Cos’è MetaTrader 5?

La piattaforma di Trading MetaTrader 5 è una piattaforma di trading multi-asset tra le più utilizzate nel settore delle contrattazioni valutarie e azionarie a livello mondiale.
La piattaforma MetaTrader 5 mette a disposizione un’ampia gamma di indicatori pre-programmati per l’analisi tecnica dei grafici oltre alla possibilità di programmarne di nuovi attraverso il linguaggio di programmazione MQL5. I vantaggi nel fare ciò sono presto detti, possibilità di creare segnali, scripts, indicatori e interi trading systems danno modo al trader di aprire posizioni automaticamente senza alcun tipo di intervento manuale.

La piattaforma da inoltre la possibilità di effettuare anche analisi fondamentale mediante un calendario finanziario costantemente aggiornato.

Oltre al già vasto numero di funzionalità ereditate dalla sorella più anziana la MT5 ne aggiunge di nuove tra cui:

  • Compra / Vendita ad un clic.
  • Periodicità amplificata della finestra grafico.
  • Miglioramento della funzionalità “Strategy tester”.
  • Linguaggio di programmazione perfezionato.
  • Numero di possibilità di esecuzione aumentato.
  • Numero di tipologie di ordini aumentato.

E molte altre ancora.

Pur presentando un’interfaccia mediamente più complessa rispetto ad altre piattaforme compensa ampiamente con una serie di funzionalità difficilmente eguagliabile, permettendo anche ai trader meno esperti di fare pratica attraverso l’apertura di un conto demo.

Dall’interfaccia utente è possibile operare personalizzazioni per venire incontro alle diverse esigenze dei trader, per citarne alcune:

  • Selezionare la lingua tra le 19 disponibili.
  • Inserire o disinserire gli expert advisors.
  • Modificare la rappresentazione grafica dei prezzi.
  • Accedere agli strumenti di analisi tecnica (indicatori, oscillatori, ecc…).
  • Accedere agli strumenti di analisi grafica (orizzontali, verticali, segmenti, testi, ecc…).

Dalla sezione “Osservatorio sul Mercato” (Market Watch), è inoltre possibile modificare la lista dei prodotti disponibili alla negoziazione mostrandoli o nascondendoli in base alle esigenze e modificare le informazioni relative al prezzo.

Le valute verranno mostrate in verde mentre i CFDs in giallo. Con sfondo grigio verranno invece visualizzati i CFDs giunti in scadenza quindi non più negoziabili.

Sarà però necessario, ad ogni login, aggiornare la lista dei prodotti presenti nella sezione “Osservatorio sul Mercato” poiché l’elenco degli stessi potrebbe variare in base al conto utilizzato o all’aggiunta di nuovi contratti.

Una delle sezioni più importati della piattaforma è sicuramente la finestra “terminale” nella quale vengono riportate tutte le informazioni inerenti al conto come:

  • Saldo del conto.
  • Margine utilizzato.
  • Margine disponibile.
  • Livello percentuale del margine.
  • Controvalore.
  • Lista delle posizioni aperte.
  • Lista delle posizioni chiuse.

Oltre a queste informazioni dalla sezione “terminale” è possibile accedere a informazioni finanziare sotto forma di notizie o impostare “allarmi”.

Un importante strumento che è stato migliorato nella MetaTrader 5 rispetto alla sua precedente versione è sicuramente il “Tester della Strategia” che ora esegue i test molto più rapidamente.

È utile precisare che, prima di utilizzare i diversi “Expert Advisor – EA”, messi di default a disposizione dalla piattaforma, è meglio informarsi su come sono stati progettati e su quali prodotti sia meglio attivarli.

Compatibile con i sistemi operativi Windows, Mac e disponendo anche di una versione web la piattaforma di trading MetaTrader 5 offre al trader tutto l’occorrente per operare sui mercati con rapidità ed efficacia.

Analisi Tecnica di MetaTrader 5

Chiunque operi attivamente sui mercati finanziari sa quanto l’analisi tecnica sia decisiva quando si tratta di prendere decisioni in merito ad aperture e chiusure di posizioni, individuazione di trend è possibilità di inversioni degli stessi.

Per fare ciò la piattaforma di trading MetaTrader 5 mette a disposizione del trader tutti gli strumenti necessari per svolgere al meglio il compito.

Con il termine analisi tecnica si intende definire lo studio dell’andamento dei prezzi dei diversi mercati finanziari nel tempo al fine di prevederne, grazie metodi grafici e statistici, le future tendenze le loro possibili inversioni o continuazioni.

Che i vostri segnali provengano da incroci di medie, divergenze con gli oscillatori, breakout di supporti e resistenze o sistemi più complessi, le possibilità offerte soddisferanno ogni tipologia di operatività.

Iniziare a fare analisi tecnica sulla piattaforma è molto semplice, infatti mediante le prime icone presenti nella toolbar sopra la schermata del grafico sarà possibile tracciare rapidamente linee di tendenza, linee orizzontali per segnalare supporti e resistenze, testi e livelli di ritracciamento di Fibonacci, consentendo di individuare a colpo d’occhio i livelli di prezzo più importanti.

Sarà anche possibile customizzarla aggiungendo o togliendo da essa i diversi elementi di disegno in base alle proprie preferenze.

Per avere accesso ai diversi strumenti di analisi tecnica basterà cliccare la sezione “inserisci” posta nella barra dell’interfaccia utente e selezionare lo strumento desiderato tra i vari gruppi presenti. Sarà poi possibile gestire quelli inseriti direttamente dal grafico.

Facendo clic con il pulsante destro del mouse infatti verrà visualizzato un menu a tendina tra le cui opzioni sarà presente “lista indicatori” mediante la quale gestire ulteriormente le impostazioni degli indicatori e oscillatori inseriti finora, cosi come, mediante l’opzione “lista oggetti” sarà possibile accedere alla modifica delle impostazioni di eventuali trendline, orizzontali o altri strumenti grafici.

È utile far presente che la maggior parte delle azioni che si possono compiere sulla piattaforma sono accessibili anche tramite “shortcuts”, scorciatoie, sulla tastiera.

La rapidità, inutile dirlo, è fondamentale in questo campo.

Si potrà cosi, ad esempio, aggiungere al grafico una o più medie mobili per ricavarne possibili segnali dagli incroci con il prezzo o dagli incroci tra medie stesse.

O impostare un oscillatore come lo stocastico che ci permetta di individuare possibili divergenze con i prezzi.

Informazioni decisive per l’operatività, si sa, sono sicuramente quelle legate ai volumi, questi infatti ci permetto di capire se un determinato movimento di prezzo è supportato da un interesse crescente o meno da parte degli investitori, permettendoci cosi di capire se il trend in atto avrà possibilità di continuare o vita breve.

La MT5 mette di default a disposizione del trader diversi indicatori di volume come il money flow index, l’accumulation/distribution o l’istogramma dei volumi.

Le possibilità ovviamente non si esauriscono qui, la piattaforma mette infatti a disposizione oltre 80 indicatori e quasi 50 oggetti analitici come forme geometriche, canali e tutti gli strumenti di Gann, Fibonacci e Elliot.

Ma, in caso non vi bastassero, sarà possibile non solo importarne di nuovi dell’esterno ma, per i più abili con i computer, letteralmente modificare le impostazioni di calcolo accedendo al linguaggio di programmazione tramite l’applicativo MetaEditor.

Grazie a questo applicativo potrete persino programmare da zero gli Expert Advisor grazie ai quali effettuare backtest di strategie e automatizzare il vostro trading.

Insomma, che siate degli analisti in erba o navigati veterani la piattaforma MetaTrader 5 dà a tutti la possibilità effettuare analisi rapide e precise consentendo di individuare a colpo d’occhio direzione e forza dei trend, provare per credere!

Grafici

Con ogni probabilità, parlando di mercati finanziari e di trading, la prima immagine a venire in mente a chiunque è quella del classico grafico dei prezzi a linea con i suoi picchi e avvallamenti che ormai sono entrati nell’immaginario collettivo di tutti, sicuramente grazie anche all’aiuto di Hollywood.

Ma ogni trader che si rispetti sa bene che l’importanza dei grafici va ben oltre il mero immaginario collettivo.

Come si usa dire nel settore “il prezzo sconta tutto”, ogni notizia pubblica o privata, ogni voce di corridoio ogni dato è già scontato dai prezzi e i loro effetti sono ben visibili sul mercato attraverso i grafici.

A questo punto sarà chiaro anche ai meno esperti l’apporto fondamentale dei grafici all’operatività del trader.

La piattaforma MetaTrader 5 dà, di default, la possibilità di visualizzare i grafici in tre diversi rappresentazioni, a linea, a barre e a candele giapponesi.

Cerchiamo di darne una breve descrizione.

Il grafico a linea: la visualizzazione grafica a linea è probabilmente quella più semplice per costruzione delle tre rappresentando per ogni seduta di contrattazioni un solo dato, solitamente il prezzo di chiusura.

Questo tipo di visualizzazione fornisce meno dati ma una maggior pulizia visiva.

Questo permette di individuare con maggior facilità massimi, minimi e livelli chiave eliminando il “rumore di fondo” causato dai picchi di volatilità nel corso della seduta di contrattazioni.

Il grafico a barre: la visualizzazione grafica a barre è tra le più utilizzate, essa infatti rispetto alla configurazione a linea da all’operatore fin da subito più dati, il prezzo di apertura mostrato da una piccola linea orizzontale situata alla sinistra della barra, il prezzo di chiusura mostrato invece da una piccola linea sulla destra della barra, il prezzo massimo e il prezzo minimo.

Sulla MT5 è possibile personalizzare ulteriormente il grafico tramite la possibilità di scegliere i colori delle barre e molto altro.

I vantaggi rispetto al grafico a linea sono visibili a colpo d’occhio, dando la possibilità di individuare con facilità le sedute a rialzo da quelle a ribasso e permettendo l’individuazione di configurazioni grafiche utilizzate nell’analisi tecnica.

Il grafico a candele giapponesi: i grafici a candele o “candlestick” furono usati per la prima volta in Giappone nel XVIII secolo per prevedere l’andamento dei prezzi del riso.

Probabilmente ora la tipologia di rappresentazione grafica maggiormente usata deve il suo successo al numero di dati immediatamente visibili, apertura, chiusura, massimo, minimo unita a una visualizzazione ancora più chiara rispetto a quella fornita dal grafico a barre.

Infatti, i prezzi di apertura e di chiusura sono uniti tra loro formando quello che viene definito “corpo” della candela. Gli altri elementi costitutivi della cosiddetta candela sono le “ombre” ovvero le linee che collegano il corpo ai punti di massimo e minimo raggiunti dai prezzi nel corso della seduta.

Il vantaggio sostanziale dato dalle candele rispetto alle barre deriva dalla maggior facilità di individuazione dell’escursione dei prezzi nella seduta che rende più comodo lo studio del vasto gruppo di configurazioni grafiche, i cosiddetti “pattern”, come gli “hammer” o “shooting star”, tra i più semplici a una candela, fino a quelli più complessi che implicano un maggior numero di candele come il “three white soldiers” e “l’advance block”, tipici dell’analisi tecnica.

Quello che ti resta da fare ora è aprire la piattaforma MetaTrader 5 e iniziare a configurare i grafici secondo i tuoi personali gusti finché non trovi quello che più si adatta alle tue esigenze.