Analisi di Mercato

Strategia 24/03/2020

Strategia Euro/dollaro

Data: 24/03/20 07:30:00 Type: NANSC|MFTGED

Nella giornata di lunedì il cambio Euro/Dollaro (EUR/USD) si è appoggiato a quota 1,065 ed è rimbalzato verso 1,0830. Il trend di breve termine rimane negativo, con i vari indicatori direzionali (Macd, Vortex, Parabolic Sar) che si trovano ancora in posizione short. Da un punto di vista grafico, tuttavia, solo la rottura di 1,0650 potrebbe fornire un nuovo segnale ribassista di tipo direzionale, con un primo target in area 1,0610-1,0605 e un secondo obiettivo attorno a 1,0570-1,0560. Un ulteriore recupero dovrà invece affrontare un primo ostacolo in area 1,0960-1,0980 e una seconda barriera a quota 1,1050-1,1060. (Gianluca Defendi)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia Dax future

Data: 24/03/20 07:30:00 Type: MFANAHP|SPA

Nella seduta di lunedì il Dax future (scadenza giugno 2020) si è appoggiato a quota 8.430 ed è rimbalzato in area 9.080-9.085 punti. Il trend di breve termine rimane ancora negativo: il forte ipervenduto registrato dagli oscillatori più reattivi può tuttavia impedire un ulteriore cedimento e favorire la costruzione di una solida base accumulativa. Da un punto di vista grafico, tuttavia, una prima dimostrazione di forza arriverà soltanto con il superamento della resistenza posta in area 9.160-9.200 punti. 

L’Eurostoxx50 future (scadenza giugno 2020) si è appoggiato a quota 2.350 ed è risalito verso i 2.530 punti. La struttura tecnica rimane ancora precaria: da un punto di vista grafico, infatti, un segnale rialzista arriverà soltanto con il deciso breakout di quota 2.560. Negativa invece una discesa sotto 2.350. (riproduzione riservata)

Gianluca Defendi

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia FtseMib future

Data: 24/03/20 07:45:00 Type: CHF

E’ stata una giornata nervosa sul mercato azionario italiano che è sceso verso un’importante area di supporto prima di iniziare un importante recupero intraday. Il Ftse Mib future (scadenza giugno 2020 che da venerdì è diventato il future di riferimento e che quota 300 punti circa in meno rispetto all’indice Ftse Mib) si è infatti appoggiati a quota 14.600 ed è salito verso i 15.600 punti. La situazione tecnica rimane ancora precaria: positivo il ritorno sopra 15.650 anche se, da un punto di vista grafico, soltanto il breakout dei 16.000 punti potrebbe fornire una chiara dimostrazione di forza. Negativa invece una discesa sotto 14.600 in quanto può innescare una rapida flessione, con target teorici a 14.300-14.280 prima, in area 14.050-14.020 poi e attorno a 13.800-13.770 in un secondo momento. Un segnale ribassista di tipo direzionale arriverà solo con il cedimento di quota 13.750. Strategia operativa intraday (future scadenza giugno). Long a 15.080 con target a 15.220-15.240 prima, a quota 15.340-15.360 poi e in area 15.480-15.500 successivamente. Stop a 14.940. (riproduzione riservata)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia FtseMib future intraday

Data: 24/03/20 10:30:00 Type: CHF

Mattinata positiva sul mercato azionario italiano che rimbalza con decisione, sostenuto dal recupero del comparto bancario. Il Ftse Mib future (scadenza giugno 2020, che da venerdì scorso è diventato il future di riferimento e che quota 300 punti circa in meno rispetto all’indice Ftse Mib) ha strappato al rialzo ed è salito oltre 16.150 punti. La situazione tecnica di breve termine rimane precaria: dopo una breve pausa di consolidamento al di sopra del sostegno situato in area 15.550-15.350 punti e è possibile tuttavia un ulteriore allungo, alimentato anche dal forte ipervenduto, con target teorici a 16.450-16.500 prima in area 16.800-16.850 in un secondo momento. Soltanto una discesa sotto 14.600 potrebbe annullare i recenti progressi e fornire un nuovo segnale ribassista di tipo direzionale. Strategie operative intraday. A causa dell’apertura in gap-up nessuno dei tre titoli proposti in tabella ha fatto scattare il relativo segnale operativo. (riproduzione riservata)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)