Strategia Dax future

Data: 15/05/18 07:15:00 Type: MFANAHP|SPA

Nella seduta di lunedì il Dax future (scadenza giugno 2018) ha subito una veloce correzione intraday ed è sceso in area 11.930-11.926 punti. La struttura tecnica di breve termine rimane costruttiva (i vari indicatori direzionali i trovano in posizione long e confermano la presenza di una solida tendenza rialzista) ma, prima di poter tentare un ulteriore allungo (che avrà un primo target in area 13.100-13.105 e un secondo obiettivo a quota 13.150), è probabile una fase laterale di consolidamento. Soltanto il ritorno sotto 12.900 potrebbe fornire un segnale di debolezza e innescare una correzione di una certa consistenza.

Anche l’Eurostoxx50 future (scadenza giugno 2018) ha subito una veloce correzione intraday, con i prezzi che sono scesi fino a quota 3.517. La situazione tecnica rimane costruttiva ma, prima di poter tentare un ulteriore allungo, è probabile una pausa di assestamento. Un’ulteriore correzione troverà invece un primo sostegno in area 3.475-3.470 punti. Solo una discesa sotto 3.440 potrebbe provocare un’inversione ribassista di tendenza. (riproduzione riservata)

Gianluca Defendi

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia Ftse Mib future

Data: 15/05/18 08:15:00 Type: CHF

Giornata due facce per il Ftse Mib future, che nella prima parte ha dovuto gestire una moderata pressione ribassista, ma che nella seconda ha poi trovato un pronto spazio di recupero, tornando sui massimi di inizio sessione. Dopo un’apertura a 23.810 punti e un’iniziale fase di assestamento il derivato ha disegnato una veloce correzione, che ha spinto le quotazioni fino a 23.560 punti: da questo livello è però poi partita una progressiva reazione, che ha prima riportato il future oltre 23.700 e nelle battute conclusive della sessione diurna anche oltre quota 23.800. Di fatto la sessione ha avuto un esito interlocutorio, anche se la dimostrazione di forza offerta a metà seduta contribuisce a rafforzare la sensazione di un mercato comunque molto solido e pronto a gestire al meglio ogni eventuale fase correttiva. Strategia operativa. Possibile un segnale long sul breakout di 23.830 punti, con una proiezione naturale verso la soglia psicologica a quota 24.000 e uno step intermedio posto attorno a 23.880-23.890. Long anche su pullback verso 23.700-23.680 punti, con stop loss a 23.560. (riproduzione riservata)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia Euro/dollaro

Data: 15/05/18 08:30:00 Type: NANSC|MFTGED

Nella giornata di lunedì il cambio euro/dollaro (EUR/USD) è stato respinto da quota 1,20 e ha subito una rapida correzione, con le quotazioni che sono scese verso 1,1930. La struttura tecnica di breve termine rimane pertanto precaria: da un punto di vista grafico, infatti, soltanto il ritorno sopra 1,2010 potrebbe fornire un segnale di forza. Prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà pertanto necessaria un’adeguata fase riaccumulativa. Fondamentale, sotto questo punto di vista, la tenuta del supporto situato in area 1,1850-1,1840. (Gianluca Defendi)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia Euro/Yen

Data: 15/05/18 10:00:00 Type: NANSC

Nella giornata di lunedì il cambio euro/yen (EUR/YEN) ha tentato un allungo ma non è riuscito a superare quota 131,40. Nonostante il veloce recupero delle ultime sedute la struttura tecnica di breve termine rimane ancora contrastata: un allungo dovrà infatti affrontare un primo ostacolo a quota 131,70 e una seconda barriera in area 132,15-132,30. Prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà pertanto necessaria un’adeguata fase riaccumulativa sopra 130. Da un punto di vista grafico, tuttavia, solo la rottura del supporto situato in area 129,20-129 potrebbe fornire un nuovo segnale ribassista. (riproduzione riservata)
Gianluca Defendi

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)