Analisi di Mercato

Strategia 12/03/2020

Strategia FtseMib future

Data: 12/03/20 07:00:00 Type: CHF

E’ stata una giornata nervosa sul mercato azionario che ha tentato un recupero ma è stato respinto da una solida area di resistenza. Il Ftse Mib future (scadenza marzo 2020), si è infatti scontrato con quota 18.400 ed è sceso verso i 17.650 punti. La situazione tecnica rimane quindi negativa e solo il forte ipervenduto registrato dagli oscillatori può impedire un ulteriore cedimento che avrà invece un primo target in area 17.050-17.000 e un secondo obiettivo attorno a 16.750-16.700 punti. Prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà invece necessaria un’adeguata fase riaccumulativa. Soltanto il ritorno sopra i 19.200 punti potrebbe infatti fornire una prima dimostrazione di forza. Strategia operativa intraday (future scadenza marzo). Long soltanto su discesa verso 16.720 con target a 16.900 prima, a quota 17.000-17.020 poi e in area 17.180-17.200 successivamente. Stop a 16.480. (riproduzione riservata)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia Euro/dollaro

Data: 12/03/20 07:35:00 Type: NANSC|MFTGED

Nella giornata di mercoledì il cambio Euro/Dollaro (EUR/USD) non è riuscito a superare quota 1,1370 e ha accusato una rapida correzione. Il trend di breve termine rimane positivo (i vari indicatori direzionali si trovano ancora in posizione long) ma il forte ipercomprato registrato dagli oscillatori più reattivi può impedire un nuovo allungo e innescare una fisiologica pausa di consolidamento. Il cedimento di 1,1250 può innescare un’ulteriore correzione che troverà un primo sostegno in area 1,1180-1,1170 e un secondo supporto in area 1,1110-1,11. Soltanto una discesa sotto questa zona potrebbe provocare un’inversione ribassista di tendenza. (Gianluca Defendi)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)


Strategia FtseMib future intraday

Data: 12/03/20 10:35:00 Type: CHF

Mattinata decisamente negativa sul mercato azionario italiano che, in attesa dell’importante riunione della Bce di questo pomeriggio, accusa una flessione di oltre 5 punti percentuali e scende sui minimi degli ultimi mesi. Il Ftse Mib future (scadenza marzo 2020) è infatti sceso fino ad un minimo intraday a 16.740 punti prima di iniziare un veloce recupero che si è arrestato in area 17.000-17.050. La situazione tecnica rimane quindi negativa e solo il forte ipervenduto può impedire un ulteriore cedimento che avrà un primo target a ridosso di quota 16.500 e un secondo obiettivo in area 16.250-16.220 punti. Prima di poter iniziare una risalita di una certa consistenza sarà invece necessaria un’adeguata fase riaccumulativa. Una prima dimostrazione di forza arriverà soltanto con il ritorno sopra i 18.500 punti. Positivo poi il superamento di quota 19.200. Strategie operative intraday. Il segnale long su Diasorin non è finora scattato. (riproduzione riservata)

(MFIU – Milano Finanza Intelligence Unit)