Analisi di Mercato

Analisi di mercato Saverio Berlinzani – 25/11/2020

NO WAY, IL DOLLARO RISCENDE

La riscossa del dollaro si è sciolta come neve al sole, con le quotazioni che hanno messo sotto pressione i livelli che avevamo osservato nelle ultime settimane, livelli chiave per assistere ad ulteriori accelerazioni ribassiste della divisa americana. L’EurUsd è tornato sopra quota 1.1900 e anche se dimostra di non avere grande impulsività in queste aree. L’unica differenza rispetto alla settimana scorsa è legata alla reazione del UsdJpy che ha trascinato di fatto EurJpy al rialzo e vicino alle resistenze chiave poste in area 125.00 10. Ciò di fatto potrebbe significare maggiore appetito al rischio, risk on più sostenuto e si rileva anche dall’andamento dei mercati azionari, ancora sui massimi, e incapaci di produrre la benché minima correzione. Se pensiamo che tutte le questioni sul tavolo, come pandemia e le sue conseguenze macro sulle economie dovrebbero finalmente risolversi in meglio, ecco che l’incertezza che oggi ancora pervade i mercati e che frena le decisioni degli investitori, potrebbe sparire assai rapidamente, lasciando spazio ad una ripresa robusta e assai interessante. Tornando ai prezzi, anche il Cable è salito ed è tornato a ridosso delle resistenze chiave di 1.3370 anche se poi ha ripiegato per la correzione che EurGbp è riuscita a portare a compimento tornando sopra 0.8900 dai minimi di 0.8860. Le oceaniche restano in pieno trend rialzista, considerato che sono le uniche valute, le cui banche centrali sembrano voler negare la possibilità di futuri tassi negativi. I livelli da osservare sono posti a 0.7420-25 seguito da 0.7470-75 e 0.7000-05 e 0.7060-65 rispettivamente per AudUsd e NzdUsd. Le correzioni, in questa fase, però, data la condizione di eccesso e possibili divergenze ribassiste sono sempre possibili.

Interessante anche la discesa di UsdCad che si avvicina ai supporti chiave di 1.3000 e nel caso di breakout 1.2930-40 come successivo supporto. Sui cross notiamo ancora debolezza su EurAud ed EurNzd con qualche possibilità di correzione in caso di test di eccessi al ribasso. Su altri cross attenzione ad AudNzd che alla fine ha testato i livelli che avevamo richiamato a 1.0490 e sta cercando ora di risalire la corrente. Target possibili in area 1.0570 e 1.0620. Ed appare interessante anche CadJpy che accumula e sembra voler andare ad attaccare i livelli posti in area 81.50 60, parte alta del box in cui i prezzi sono ancorati ormai da giugno. A livello di correlazioni intermarket, sta saltando quella con l’oro che pare finalmente cominciare a scendere in presenza di un ritorno del risk on, e con le borse vicino ai massimi. La tendenza quindi sembra quella di superare le incertezze di un anno, il 2020, che sta finalmente per terminare, un anno storico che sarà per sempre ricordato nei libri di storia.

Buona giornata e buon trading.

Saverio Berlinzani