Analisi di Mercato

Analisi di mercato Saverio Berlinzani – 17/09/2021

ANCORA TRADING RANGE

Poche le novità sul fronte valutario, in una giornata, quella di ieri, caratterizzata da significativi movimenti anche sugli altri mercati, con l’azionario Usa che sembrava partito in risk aversion ma poi si è ripreso chiudendo quasi invariato. Sulle valute, ci sono stati tentativi di rialzo del dollaro, che poi nella notte sono rientrati. Continua quindi a prevalere questo trading range che domina la scena da mesi, alternando fasi di rialzo ad alcune di ribasso con volatilità decisamente ridotta. Ci avviciniamo però alle decisioni delle banche centrali che, tuttavia, vorranno mantenere ancora questo equilibrio, attraverso dichiarazioni miste dettate dalla necessità di ridurre gli acquisti di titoli, per allentare finalmente il Qe.

Entrando nei dettagli, segnaliamo la ripresa di AudNzd che scende da 14 settimane consecutive senza correzioni, ma ieri c’è stata una chiusura rialzista che sembrerebbe far pensare, anche in relazione alle tante divergenze rialziste presenti, a correzioni più importanti di quelle che abbiamo visto fino ad ora. Tra l’altro questa notte è uscito il dato neozelandese relativo al Pmi del mese di agosto, che ha fatto segnare un peggioramento a 401.1 rispetto al 51 atteso e al 52.2 di luglio. Ricordiamoci che fino ad ora i dati del piccolo paese oceanico sono riferiti al secondo trimestre, quello in cui tutte le principali aree del mondo hanno evidenziato una crescita significativa. Solo nel terzo trimestre la congiuntura è parsa in peggioramento a causa dell’aggravarsi della pandemia attraverso la variante delta, che ha costretto alcuni paesi a ricorrere ancora al lockdown, con conseguenze che ancora devono mostrare tutti i loro effetti. Tornando alle diverse coppie di valute, segnaliamo tutta l’area di supporto per EurUsd che potrebbe anche essere violata, compresa tra 1.1720 e 1.1745, con obiettivi eventuali a 1.1705-10 e 1.1665-75 area. Solo sopra 1.1815-20 area si potrebbe riparlare di un mini trend rialzista. Stessa price action per il Cable che non è lontano dai supporti chiave posti a 1.3740, anche se per ora ha dimostrato di tenere questo livello ripetutamente. Poche le novità anche sulle oceaniche che vedono però un recupero di AudUsd dopo i recenti minimi. Sul fronte dati oggi non ci aspettiamo molto se non i numeri sull’inflazione europea di questa mattina alle 11.00 e i dati Usa redatti dall’Università del Michigan con le varie componenti e i diversi aggregati sotto la lente.

Buon trading e buon week end.

 

Saverio Berlinzani

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria. Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.