Analisi di Mercato

Analisi di mercato Saverio Berlinzani – 12/01/2021

FASE DI CONSOLIDAMENTO

Il recente rialzo della divisa americana, almeno fino a questo momento, sembra dettato più da prese di beneficio temporanee, che da un flusso reale pro dollaro legato a qualche news macro o fondamentale. I 200 pips visti su EurUsd sono infatti nati da un primo movimento correttivo impulsivo, a cui ha fatto seguito una discesa lenta di 30-40 pips ieri, con i primi supporti di 1.2130-35 che hanno retto egregiamente. Siamo quindi in una fase iniziale correttiva che non sappiamo quale forza avrà, dato che ancora le posizioni contro dollaro sembrano rilevanti e considerato anche il fatto che non paiono esserci ragioni evidenti di un rialzo importante da un punto di vista macroeconomico. E quindi diventa importante l’osservazione delle dinamiche del prezzo da qui in avanti, quella price action a noi tanto cara, che come al solito ci fornirà indicazioni cruciali sul prossimo movimento. Da un punto di vista meramente tecnico, i movimenti rialzisti eventuali della moneta unica, non dovranno, per rimanere in un mini trend ribassista, superare la soglia di 1.2245-55 area, per poter confermare il movimento attuale, mentre quelli ribassisti dovranno cercare di violare l’area di 1.2130 e rompere poi 1.2100-10 per accelerare e arrivare ai target del vecchio breakout di 1.2000, che sono posti in area 1.2050-60 e 1.2010-20. Per quanto riguarda il Cable segnaliamo una maggiore forza e tenuta della divisa britannica rispetto al movimento del cambio principale EurUsd, con la divisa inglese che è tornata sopra la media a 21 periodi che si trova in area 1.3505. Se non si riesce a scendere sotto quel livello, sarà difficile assistere ad una distribuzione significativa con target che sarebbero poi in area 1.3300. Vedremo se questo rialzo sarà prodromico ad una violazione dei precedenti massimi di 1.3700 oppure se ci si fermerà sulle prime resistenze importanti poste a 1.3630-40 area.

Vi è poi il UsdCad, che ieri era tornato sopra 1.2800 andando a testare tutta l’area di 1.2830-40 che però è stata violentemente rifiutata con i prezzi tornati quasi 100 pips sotto nelle vicinanze dei supporti di 1.2740-45. Anche le oceaniche tengono egregiamente, con AudUsd che resta in area 0.7715 e fa fatica a consolidare sotto quota 0.7700 e NzdUsd che non rompe quota 0.7145-50, area di supporto chiave. Nelle prossime ore vedremo se si tratta solo di un consolidamento prima di provare ad attaccare i supporti oppure se la correzione si sia già esaurita e si ritornerà a scendere. La nostra idea è che comunque i massimi visti siano per ora dei massimi solidi e di non facile rottura al rialzo. UsdJpy che ritorna in prossimità di 104, rimane il dollaro più forte anche perché in area 102.50 la Boj sembrava infastidita a leggere certe dichiarazioni che sono uscite al riguardo. Sui cross segnaliamo la discesa di EurGbp con supporti che intervengono a 0.8940 e 0.8870 e la tenuta di EurJpy per effetto della debolezza della divisa giapponese, che dai massimi è sceso solo 80 pips contro i 200 di EurUsd. Vedremo, il periodo diventa interessante e il trading ne sembra beneficiare. Buoni volumi e liquidità interessante.

Buona giornata e buon trading.

 

Saverio Berlinzani

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria.
Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.