Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 31/03/2021

ORO

L’oro ha esteso il suo declino e ha testato la zona di supporto chiave di 1.675 $. Questo livello ha generato un piccolo rimbalzo, supportando il prezzo fino a $ 1.685. La tendenza principale rimane ribassista e una chiara rottura al ribasso del supporto in zona 1.675 $ potrebbe far spazio ad ulteriori ribassi. Solo un recupero sino a 1.750 $ potrebbe invertire la tendenza principale negativa. Dobbiamo anche notare che, all’inizio di questo mese, non appena il prezzo è sceso al di sotto di 1.700 $, gli acquirenti hanno mostrato un forte interesse per il lingotto, ma lo stesso non è accaduto con questo ultimo calo. Vale anche la pena notare che la forza del dollaro USA non aiuta il lingotto e i rischi legati all’aumento dell’inflazione e al tapering rimangono elementi pericolosi per l’oro.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

VALUTE

Il dollaro sta mostrando una certa debolezza rispetto alle altre valute questo mercoledì, perdendo qualche punto dopo aver raggiunto nuovi massimi all’inizio della sessione. La dinamica odierna del dollaro illustra perfettamente la correlazione tra la performance del biglietto verde e il rendimento dei bond americani a 10 anni, anch’esso in leggero declino dopo aver raggiunto l’1,78% martedì. Questa correlazione giocherà un ruolo importante nel prossimo futuro, poichè è probabile che gli investitori che temono un brusco aumento dell’inflazione continueranno svendere il mercato obbligazionario, causando un aumento dei rendimenti, cosa che potrebbe rafforzare ulteriormente il dollaro.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Apertura mista per le borse europee questo mercoledì, dopo un’altra sessione ribassista in Asia e mentre i trader si preparano a una giornata intensa. Sui mercati azionari prevale l’incertezza mentre gli investitori attendono il nuovo piano di stimolo di Biden da 2.000 miliardi di dollari, che sarà lanciato più tardi quest’oggi. Si aspettano inoltre ulteriori informazioni sullo stato dei mercati petroliferi dalla riunione dell’OPEC e dagli ultimi dati sulle scorte di greggio degli Stati Uniti. L’umore misto di questa settimana è, in linea di massima, un riflesso delle persistenti preoccupazioni sull’inflazione soprattutto negli Stati Uniti. Il programma di vaccinazione americano sta infatti andando meglio del previsto e aumenta le probabilità di un forte innalzamento dell’inflazione negli Stati Uniti prima che in Europa, data la prospettiva di una forte ripresa economica. Paradossalmente, i nuovi blocchi dovuti alla nuova ondata di coronavirus in Europa potrebbero sostenere le borse europee, in quanto molti operatori continuano a dare per scontato ulteriore supporto ai mercati da parte della BCE.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria. Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.