Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 30/09/2020

VALUTE

Dal punto di vista del mercato, il rischio principale rappresentato dalle elezioni presidenziali statunitensi è una vittoria di poco di uno dei candidati che finisce per essere contestata, generando incertezza e disordini sociali e contribuendo ulteriormente al degrado di un’economia già martoriata dal coronavirus. Ciò a sua volta creerebbe la necessità di una Fed ‘colomba’ che continuerebbe a pesare sul dollaro. È interessante notare che la valuta americana ha guadagnato un pò di terreno contro le altre principali valute dopo che un aspro dibattito tra i due candidati alla presidenza non è riuscito a fornire un chiaro vincitore. Questo potrebbe essere una buona notizia per Joe Biden, con i suoi 8 punti di vantaggio nei sondaggi. Una chiara vittoria di uno dei contendenti il 3 novembre sarebbe il miglior risultato possibile per la valuta americana.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

Come abbiamo suggerito nei commenti recenti, l’oro stava solo aspettando un rallentamento della forza del dollaro per rimbalzare a 1.900$. Lo scenario principale rimarrà positivo per il lingotto finché le banche centrali saranno ancora costrette a stampare banconote. Nonostante ciò, dopo la ripresa degli ultimi giorni, stiamo assistendo ad una nuova fase di consolidamento. Questa volta non siamo più nella zona di pericolo di 1.850$ – 1.860$, ma 30$ – 40$ sopra, in uno scenario meno fragile da un punto di vista tecnico. Inoltre, il lingotto è tornato di nuovo nel canale laterale tra 1.850$ e 2.070$. Il primo supporto è ora la zona a 1.850$ – 1.860$, mentre un rimbalzo sopra 1.900$ farebbe spazio ad ulteriori recuperi sino ai livelli di resistenza a 1.920$ e – successivamente – a 1.955$ e 1.970$.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse europee sono scivolate al ribasso questo Mercoledì, così come le azioni asiatiche e i futures statunitensi. Come previsto, il primo dibattito di martedì tra Joe Biden e il presidente Trump è stato intenso e caotico. Ciò ha portato a un aumento della volatilità del mercato sui beni più rischiosi poiché la maggior parte degli investitori ora si aspetta una battaglia più dura tra i due candidati e un voto molto contestato a novembre. Nel frattempo, stamattina gli investitori sono stati leggermente rassicurati da dati economici positivi provenienti dall’Asia, dove il PMI cinese ha superato le stime.
Anche se è probabile che fattori di breve termine continuino a influenzare i prezzi e la volatilità, prevediamo che la direzionalità del mercato a lungo termine derivi da aggiornamenti positivi o negativi su ulteriori stimoli negli Stati Uniti o sviluppi su un vaccino effettivo contro il coronavirus.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades