Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 29/09/2020

VALUTE

La volatilità che stiamo vedendo sulla sterlina è il riflesso della situazione attuale, in cui le probabilità che non vi sia alcun accordo commerciale alla fine del periodo di transizione della Brexit sono ancora alte, così come quelle che la Banca d’Inghilterra introduca tassi di interesse negativi all’inizio del nuovo anno. Entrambi gli scenari sarebbero negativi per la valuta, mentre qualsiasi accenno che punta nella direzione opposta la supporterà. Gli investitori restano sintonizzati e reagiscono a qualsiasi sviluppo significativo ed è per questo che la sterlina ha guadagnato terreno sia contro il dollaro che contro l’euro dopo le dichiarazioni di un alto funzionario dell’UE che ha sottolineato l’impegno del blocco per un accordo, nonostante il fatto che l’Internal Market Bill britannico rimanga un ostacolo.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

Non appena la ripresa del dollaro si è fermata, l’oro è stato in grado di rimbalzare, confermando la forza del supporto posto a $1.850 – $1.860. Finché il prezzo rimane al di sopra di questa soglia, infatti, il trend principale rimane positivo, mentre un calo sotto i $1.850 denoterebbe debolezza.
Dal punto di vista dei fondamentali, nonostante il recente rallentamento del prezzo, la domanda di ETF rimane alle stelle, mentre le banche centrali continuano a stampare moneta per mitigare l’impatto della crisi economica generata dal COVID, uno scenario che probabilmente durerà almeno per tutto il 2021. In altre parole, il calo del 10% registrato dall’oro dal picco di agosto sembra ancora una correzione significativa o una pausa di consolidamento, ma non una vera e propria inversione.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse europee sono in ribasso questo martedì, e stanno effettivamente cancellando il balzo di lunedì, quando il sentiment del mercato era stato sostenuto dall’ultimo sforzo di stimolo degli Stati Uniti. Quasi tutti i benchmark stanno scivolando più in basso quest’oggi, guidati dal settore finanziario, poiché nonostante alcuni sviluppi positivi su base giornaliera, gli investitori non hanno ancora chiarezza sul lungo termine. L’agenda di oggi non è particolarmente impegnativa; gli investitori presteranno per lo più attenzione al rilascio dei dati sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti. Gli occhi saranno anche puntati sul primo dibattito di questa sera tra il presidente Trump e il rivale Joe Biden. Ci si aspetta che Biden esponga le sue strategie su questioni chiave come il rapporto degli Stati Uniti con la Cina, che fornirebbe agli investitori maggiori indizi su cosa aspettarsi se vincesse le elezioni.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades