Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 29/04/2020

VALUTE

Le valute legate al rischio sono in rialzo questo mercoledì e tra queste l’euro ha ottenuto un rialzo importante, di quasi lo 0,5% contro dollaro. La ripresa della moneta unica è notevole, considerando che ieri il credit rating italiano è stato abbassato da Fitch, che lo ha posizionato appena una posizione sopra il livello: “junk” ovvero spazzatura. L’ottimismo innescato da diversi paesi che entrano in una fase meno rigorosa di lockdown e stato rafforzato da una ripresa dei prezzi del petrolio, che sta guidando la ripresa della propensione al rischio più in generale. Questo sembra indicare che gli investitori si sentono ottimisti anche sui prossimi annunci della FED e della BCE.
Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

PETROLIO

L’ottimismo ha dominato i mercati negli ultimi giorni. Le grandi politiche di allentamento monetario da parte delle banche centrali e le crescenti aspettative di una soluzione relativamente rapida al coronavirus – o almeno di una uscita dal lockdown – stanno dando un po’ di sollievo al petrolio, anche ai contratti con scadenza a breve. La scadenza di giugno è tornata a $ 14, nonostante il rollover dell’ETF che sta già avvenendo. Questa volta sembra che gli investitori abbiano iniziato prima del solito l’operazione di rollover, vendendo i contratti con scadenza a breve e comprandone altri con scadenza più lontana, al fine di evitare situazioni simili a quanto accaduto la scorsa settimana, quando la scadenza di maggio è diventata negativa nel suo ultimo giorno.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse hanno aperto per lo più in rialzo questo mercoledì, dopo piccoli guadagni registrati in Asia durante la notte e nonostante uno stato d’animo incerto a seguito di utili societari misti ieri e in vista di quella che si prevede sarà una giornata molto impegnativa per gli investitori. Gli operatori seguiranno con interesse il rilascio di importanti dati economici statunitensi previsti nel pomeriggio (PIL del 1 ° trimestre, vendite di case e la riunione dell’ FOMC). Oltre al contesto macroeconomico, gli investitori terranno d’occhio anche i risultati aziendali di grandi nomi come Airbus, Boeing, Facebook e Tesla Motors. Al momento l’indice Stoxx-50 e’ scambiato lateralmente, con il settore HealthCare in ribasso e le compagnie energetiche in rialzo, in attesa del rilascio dei dati sugli stock di petrolio statunitensi più tardi. La migliore prestazione è quella del FTSE-100 al momento, sostenuto principalmente dai settori Real Estate, Communication & Services. Il mercato inglese continua a registrare massimi più elevati e attualmente sta scambiando oltre 6.000.0 punti a seguito di una compensazione della zona 5.895,0 punti. Entrambe le medie mobili sono ora in fase di inversione al rialzo mentre l’indicatore RSI è tornato nella sua zona di acquisto, al di sopra del livello del 50%. Il prossimo obiettivo è verso 6.235,0 punti che costituiranno un ritracciamento del 50% dell’intera mossa ribassista iniziata all’inizio di quest’anno.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades