Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 26/01/2021

VALUTE

La propensione al rischio che ha caratterizzato i mercati valutari negli ultimi mesi, supportando il rialzo delle valute legate al rischio e penalizzando il dollaro e altre valute-rifugio, sembra aver perso forza. L’approvazione del pacchetto di stimolo da 1900 miliardi di dollari proposto dal presidente Biden potrebbe non essere così semplice come ritenuto da molti, per via del fatto che vari parlamentari repubblicani hanno espresso dubbi sulle dimensioni e sulle conseguenze a lungo termine del piano proposto. Allo stesso tempo, il coronavirus è tutt’altro che sotto controllo e ostacola la tanto attesa ripresa economica che potrebbe essere più lenta di quanto molti anticipassero. In questo contesto non è una sorpresa che il dollaro USA sia, anche se solo momentaneamente, in salita.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

L’incertezza è il tema dominante sul mercato dell’oro al momento; il lingotto è stabile e c’è poca volatilità mentre gli investitori aspettano nuovi driver di mercato. Dopo il calo delle borse osservato negli ultimi giorni, i trader stanno cercando di capire se si tratta solo di una correzione o se il declino è appena iniziato. Ma non stanno ancora ricalibrando il loro portafoglio e l’oro è scambiato a circa 1.850 $ al momento. Dati macro o parole dei banchieri centrali che suggeriscono un nuovo stimolo monetario sarebbero visti come notizie positive per il metallo giallo. Inoltre, qualsiasi nuovo calo del dollaro potrebbe innescare un recupero dell’oro.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

L’avversione al rischio continua a dominare in Europa questo martedì, dopo che le borse hanno aperto in ribasso, seguendo l’andamento delle borse asiatiche e dei futures statunitensi. Anche se non ci sono nuovi driver negativi, l’umore degli investitori continua ad essere più cupo questo mese. L’euforia rialzista dovuta alle speranze di un ritorno alla normalità pre-Covid e alle politiche decisamente accomodanti delle banche centrali è ora mitigata dal ritardo nella partenza dello stimolo economico negli Stati Uniti e dalle crescenti preoccupazioni sul virus e le sue nuove varianti. L’attuale calo in borsa potrebbe dunque essere la correzione dell’ultimo eccesso rialzista registrato alla fine del 2020, mentre gli investitori attendono nuovi catalizzatori. Nel frattempo si attende un nuovo rilascio di utili societari che potrebbe portare maggiore volatilità. Tra quelli più attesi: Microsoft, Johnson & Johnson, LVMH e AMD sono previsti più tardi quest’oggi.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria.
Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.