VALUTE

L’euro è sulla difensiva questo venerdì e sta perdendo terreno contro tutte le valute rifugio, dato che l’umore nei mercati si è spostato verso l’avversione al rischio e l’attenzione degli investitori si è mossa dalla riapertura delle economie all’escalation delle tensioni USA-Cina. Dopo che la Cina ha annunciato una nuova legge sulla sicurezza più rigorosa a Hong Kong, gli Stati Uniti hanno risposto minacciando di reagire molto fortemente contro qualsiasi cambiamento. La riaccensione delle tensioni tra le due superpotenze è una cattiva notizia per le prospettive di un’economia mondiale già abbattuta dal coronavirus ed è probabile che aumenti il flusso degli investimenti verso i beni rifugio, come lo yen giapponese e il franco svizzero.
Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

ORO

L’oro rimane in un ambiente tecnico positivo, nonostante il calo dei prezzi visto ieri. Stamattina è stata osservata la resistenza del lingotto: diversi investitori sono stati disposti ad acquistare sui ribassi, evidentemente non preoccupati dalla correzione dei prezzi. Da un punto di vista tecnico, i prezzi spot sono scesi, nel trading infragiornaliero, al di sotto della zona di supporto di $ 1,725, prima di recuperare nelle ultime ore. Le prime negoziazioni di oggi sembrano confermare che il livello di supporto è ancora valido, dopo il test di ieri.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades