Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 19/01/2021

VALUTE

Il dollaro sta mostrando segni di debolezza questo martedì e sta perdendo terreno contro le altre principali valute. Rispetto alla scorsa settimana, i mercati sembrano meno concentrati sui potenziali rischi, tra i quali possibili disordini violenti durante l’inaugurazione di Joe Biden, e sono anche meno preoccupati che il massiccio programma di stimolo proposto dall’amministrazione entrante possa innescare un cambiamento nell’attuale posizione accomodante della Fed. Quindi sembra che, dopo alcune esitazioni all’inizio di gennaio, il dollaro probabilmente riprenderà il trend ribassista che ha caratterizzato la seconda metà del 2020, visto che salvo imprevisti gli investitori, galvanizzati dalle speranze di un rimbalzo economico nel corso dell’anno, dovrebbero abbracciare ancora una volta il rischio e lasciare la valuta-rifugio alle loro spalle.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

Il prezzo dell’oro e’ in ascesa. Il rimbalzo, iniziato dopo il rapido crollo che ha portato il prezzo vicino alla zona di supporto di 1.800 $, sta continuando. Gli investitori sono in attesa di ulteriori notizie sullo stimolo pianificato dal nuovo governo statunitense in quanto questo potrebbe essere un ulteriore elemento di supporto per il lingotto, in concomitanza con l’indebolimento del dollaro osservato nelle ultime 24 ore.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

PETROLIO

Il prezzo del petrolio è vicino alla ex zona di supporto – ora resistenza – posta a 52,70 $. Se superasse questo livello ci sarebbe spazio per un ulteriore rialzo, con un potenziale obiettivo a 53,9 $ – 54 $, il massimo della scorsa settimana che rimane la principale zona di resistenza. Nel complesso lo scenario per il petrolio sembra ancora favorevole, poiché gli investitori stanno scommettendo su una forte ripresa economica una volta che le vaccinazioni avranno sconfitto il virus.
I primi livelli di supporto si trovano invece a quota 51,80 $ e 51,50 $.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse sono in rialzo questo martedì, nonostante la chiusura incerta dei mercati asiatici. Mentre i blocchi e l’aumento del numero di infezioni da coronavirus continuano a pesare sul sentiment del mercato, la propensione al rischio degli investitori è sostenuta dalle prospettive di stimolo, soprattutto in Europa, dove è allo studio un pacchetto da 750 miliardi di euro. È probabile che lo scenario rimanga immutato fino a quando i vaccini non avranno abbassato il tasso di infezione. Nel frattempo, gli investitori avranno gli occhi puntati sui dati macro e sugli utili aziendali, tra i quali quelli di Netflix, Bank of America e Goldman Sachs quest’oggi. L’indice Stoxx-50 è rimbalzato sulla fascia inferiore della sua bandiera e ora flirta con i 3.600 punti. Un break-out da questo livello potrebbe innescare una caduta fino a 3.575 punti, mentre un superamento della zona a 3.625 punti farebbe spazio ad un possibile rally sino a circa 3.645-3.650 punti.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria.
Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.