VALUTE

Sembra che stiano svanendo l’ottimismo e la propensione al rischio degli ultimi giorni per via di crescenti preoccupazioni tra gli investitori che una potenziale seconda ondata di contagi da coronavirus potrebbe danneggiare le prospettive di una rapida ripresa economica a V. Il dollaro USA, uno dei beni rifugio scelti da molti trader durante la fase più acuta del lockdown, è in rialzo poiché gli investitori stanno tornando verso posizioni più difensive.
Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

ORO

La volatilità è diminuita sulle borse nelle ultime 48 ore e l’oro sta seguendo questa tendenza con movimenti molto più limitati. Nonostante una certa oscillazione intraday, il prezzo ha trovato il suo equilibrio – almeno per il momento – in una forchetta ristretta tra $ 1.715 e $ 1.730. Gli investitori sembrano essere in una modalità di attesa e stanno aspettando un nuovo stimolo prima di prendere una posizione più chiara sul lingotto, che rimane vicino al suo livello più alto in 7 anni e mezzo ma senza sfidarlo con successo.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse europee hanno aperto in ribasso questo giovedì, dopo una tendenza simile vista durante la notte in Asia, poiché la propensione al rischio sembra perdere slancio. Questo interesse decrescente nei confronti di beni percepiti come più rischiosi è dovuto all’aumento di infezioni da coronavirus in sempre più località che sta suscitando nuove preoccupazioni per la ripresa economica. Anche se dati macro rassicuranti in Europa e negli Stati Uniti e i piani di stimolo senza precedenti delle banche centrali hanno sostenuto fortemente la tendenza rialzista di recente, gli operatori ora temono le profonde conseguenze economiche che una seconda ondata potrebbe avere a livello globale. Questa minaccia sta già avendo un impatto sui prezzi dei titoli azionari con consolidamenti tendenziali quasi ovunque, quindi il mercato avrà sicuramente bisogno di nuovi segnali di miglioramento prima di registrare nuovi massimi. Al momento è più forte il rischio di ribasso e ci potrebbero essere grosse correzioni se la diffusione del virus peggiorasse.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades