Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 18/01/2021

VALUTE

L’euro è in ribasso rispetto dollaro questo lunedì. Il coronavirus continua a mietere vittime in tutta Europa e la seconda ondata della pandemia sta mettendo sotto stress i sistemi sanitari nazionali e sta costringendo a nuovi blocchi prolungati che probabilmente causeranno una doppia recessione nella zona euro e ritarderanno il rimbalzo dell’attività economica. Dall’altra parte dell’Atlantico, persistono i timori di proteste, anche violente, durante l’inaugurazione della presidenza di Joe Biden. Preoccupa anche il fatto che diversi parlamentari repubblicani hanno espresso il loro disaccordo sul pacchetto di stimolo fiscale proposto da 1,9 trilioni di dollari. Non sorprende quindi vedere gli investitori voltare le spalle alle valute legate al rischio, come l’euro, e cercare ancora una volta la sicurezza del dollaro.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

PETROLIO

I timori sulle nuove varianti di Covid-19 hanno causato un inizio della settimana debole per il greggio. Gli indici stanno mostrando alcuni cali moderati ed una maggiore avversione al rischio. Questo, ovviamente, non è lo scenario migliore per il petrolio, che ha iniziato la sessione di negoziazione europea mostrando un piccolo calo dopo il declino registrato nella parte finale della scorsa settimana. Nel complesso, lo scenario principale rimane positivo e nuovi gli acquirenti sembrano spuntare ogni volta che il prezzo scende. La prima zona di supporto per il WTI si colloca a 51,50 $, mentre un recupero a 52,70 $ sarebbe un segnale positivo. Solo un chiaro breakout tra 53,90 $ e 54 $ offrirà un segnale rialzista più forte.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse europee sono in ribasso questo lunedì, così come i futures statunitensi, e la volatilità è aumentata dopo la quadrupla ‘sessione delle streghe’ di venerdì scorso. Inoltre, le persistenti incertezze sulle tempistiche della ripresa economica pesano sul sentiment del mercato quest’oggi, soprattutto dopo che sono stati registrati numeri record di infezioni da coronavirus in alcuni stati degli Stati Uniti come Florida e Arizona. Stamattina i settori Utilities, Industrial e Energy stanno registrando i cali più forti. Un elemento positivo per i mercati è la volontà della Cina di rispettare l’accordo di Fase Uno negoziato con gli Stati Uniti un anno fa. La conferma che Pechino ha incrementato gli acquisti di prodotti agricoli statunitensi probabilmente allevierà le persistenti preoccupazioni sulla relazione tra i due blocchi e migliorerà le prospettive di breve e medio termine. Gli operatori presteranno attenzione ai discorsi del presidente della BCE, Christine Lagarde, e del governatore della Banca d’Inghilterra, nel primo pomeriggio. L’indice Stoxx-50 al momento è scambiato leggermente al di sopra della banda inferiore di un ‘flag pattern’ a brevissimo termine. Questo modello di solito indica una rottura del mercato prima della ripresa del trend, ma il DMI mostra l’aumento della pressione di vendita, il che potrebbe indicare una correzione del mercato più profonda.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria.
Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.