Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 16/11/2020

VALUTE

La forte propensione al rischio sta dominando sui mercati questo lunedì ed il dollaro USA ha perso terreno rispetto alle altre principali valute. Gli investitori si sentono incoraggiati dai dati positivi rilasciati durante la notte in Asia, che dimostrano che il Giappone non è più in recessione e che anche l’industria e la vendita al dettaglio cinese stanno recuperando. Queste buone notizie sono arrivate poco dopo un accordo, siglato domenica da 15 Paesi asiatici, per stimolare il commercio internazionale. Mentre ci avviciniamo alla fine del 2020, un anno comunque molto difficile, gli investitori iniziano a vedere luce alla fine del tunnel, dopo l’annuncio del vaccino della scorsa settimana e ora una serie di dati e annunci incoraggianti dall’Asia.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

PETROLIO

Il generale ottimismo, che regna sui mercati al momento, sta supportando prezzo del petrolio, che ha iniziato la nuova settimana ancora in rialzo. I mercati stanno scommettendo che il vaccino contro il Covid-19 possa portare ad una soluzione relativamente rapida della pandemia. Pertanto, gli investitori stanno puntando su settori che avevano perso terreno in precedenza, come quello energetico. Questo sta facendo salire il prezzo di WTI, Brent e delle azioni di compagnie energetiche quotate in borsa. Da un punto di vista tecnico, il prezzo del WTI sta affrontando di nuovo la resistenza posta a 41,5 $. Un netto superamento di questo livello, potrebbe far spazio ad un rimbalzo fino al picco di inizio settembre in area 43,2 / 43,5 $.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse sono in rialzo questo lunedì, grazie ad una crescente propensione al rischio da parte degli investitori. Mentre l’annuncio del vaccino della scorsa settimana ha rinnovato il sentimento rialzista sulla maggior parte dei mercati azionari, un altro impulso è stato dato durante il fine settimana dal grande accordo commerciale firmato in Asia, domenica. Ovviamente, gli investitori hanno accolto favorevolmente la notizia poiché questo accordo commerciale coinvolgerà alcune delle più grandi economie e delle aree più densamente popolate al mondo, ma non è tutto. Gli investitori sono stati anche lieti di vedere il consigliere del presidente eletto Joe Biden opporsi ad un blocco nazionale negli Stati Uniti, nonostante l’aumento dei casi di infezioni da coronavirus. È probabile che questa posizione commerciale rialzista permanga fino a quando gli investitori continueranno a vedere dati macro rassicuranti da Cina, Europa e Stati Uniti. Tuttavia, a breve termine potremmo vedere maggiore volatilità in Europa mentre i colloqui sulla Brexit continuano e ci avviciniamo all’ultima scadenza.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades