Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 16/09/2020

VALUTE

Più tardi quest’oggi la Fed farà la sua prima dichiarazione di politica monetaria da quando ha indicato una posizione più accomodante in relazione all’inflazione e, a giudicare dalle perdite del dollaro durante gli scambi di mercoledì mattina, gli investitori si stanno preparando a una posizione maggiormente accomodante da parte della banca centrale americana. È probabile che le perdite del dollaro contro le altre principali valute continuino, soprattutto se le aspettative di molti trader, di un aumento del programma di acquisto di obbligazioni della Fed, verranno confermate.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

Nelle ultime sessioni di trading abbiamo visto una minore volatilità sull’oro. Il prezzo del lingotto rimane sopra $ 1.950, senza essere in grado di attaccare l’area chiave di resistenza di $ 2.000. Il trend positivo sembra recuperare la sua forza anche se siamo in una fase di attesa, nella quale la maggior parte degli investitori crede che i mercati siano valutati correttamente al momento ed occorrono nuovi driver affinché l’oro trovi una maggiore direzionalità. Nel frattempo, la correlazione con la coppia EUR / USD è ancora significativa, ed il tentativo di ripresa di ieri è stato fermato dal rally della valuta americana. Tecnicamente, il prezzo rimane nel range di trading laterale compreso tra $ 1.960 e $ 2.070.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse hanno aperto in leggero rialzo questo mercoledì, mentre gli investitori si preparano alla riunione dell’ FOMC di oggi. Anche se i mercati azionari hanno segnato una netta ripresa negli ultimi mesi, aiutati da una risposta monetaria e fiscale senza precedenti, lo slancio sembra ora svanire poichè i fattori ribassisti diventano più pesanti di quelli rialzisti nella mente degli investitori. Nuove preoccupazioni sull’aumento dei casi di coronavirus, i difficili colloqui sulla Brexit e le tensioni tra Stati Uniti e Cina (soprattutto dopo che gli Stati Uniti hanno violato le normative sul commercio mondiale con il loro nuovo aumento delle tariffe su centinaia di miliardi di dollari di merci cinesi) sono tra le nuvole cupe che oscurano i mercati al momento. Tutti gli occhi saranno puntati sulla riunione della FED di oggi. I tori sperano in un ulteriore impulso da parte di Jerome Powell che possa rinvigorire l’attuale rally e far registrare nuovi massimi sulle azioni. Si prevede che il FOMC mantenga il suo tono accomodante ma gli operatori stanno ora scommettendo sul tipo di misure di stimolo che potrebbero essere lanciate dalla banca centrale americana. Se la FED deludesse le aspettative, c’e’ da aspettarsi una forte ribasso.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades