VALUTE

L’euro è di nuovo all’attacco e sta guadagnando lo 0,3% contro il dollaro durante questo mercoledì. La moneta unica continua a trarre vantaggio della propensione al rischio quasi euforica che ha preso il controllo dei mercati finanziari, nonché dai segnali di crescente coesione e solidarietà tra i paesi membri dell’UE. Al contrario, la debolezza del dollaro è spiegata dalla cautela degli investitori mentre si concentrano sulla riunione della Federal Reserve di oggi; alcuni temono che la banca centrale potrebbe fissare obiettivi mensili per il suo programma di acquisto di attività, nel tentativo di controllare il recente aumento dei rendimenti dei titoli del tesoro.
Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

ORO

Il prezzo dell’oro sta estendendo il suo rimbalzo aiutato dal nuovo declino del dollaro. Nonostante le azioni siano di nuovo in rialzo, l’appetito degli investitori per il lingotto rimane forte, come assicurazione in caso di nuove liquidazioni sui mercati azionari. Dal punto di vista tecnico, guardando il grafico sul prezzo spot, abbiamo un significativo livello di resistenza posto a $ 1.745, mentre un obiettivo più ambizioso è posto sul picco di 7 anni e mezzo raggiunto poche settimane fa a $ 1,765. Nel frattempo, un nuovo calo al di sotto della zona di supporto di $ 1.700 e in particolare al di sotto del recente minimo di $ 1.680 sarebbe visto dai mercati come un segnale di indebolimento.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades