Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 09/12/2020

VALUTE

Dopo diversi giorni di debolezza, la sterlina ha trovato supporto durante la prima parte della sessione di mercoledì, registrando rialzi sia contro l’euro che il dollaro a seguito di sviluppi incoraggianti in questa parte finale dei lunghi negoziati tra UE e Regno Unito. L’indurirsi delle posizioni dei negoziatori da entrambi i lati aveva spinto gli investitori a considerare maggiori probabilità di una Brexit ‘no deal’, causando il ribasso della valuta britannica. Nelle ultime 24 ore però lo scenario è cambiato di nuovo e la sterlina ha recuperato le perdite degli ultimi giorni, ora che gli inglesi sembrano aver rimosso le clausole più controverse dal disegno di legge sul mercato interno del Regno Unito, una mossa vista da molti come lo sventolare di un ramoscello d’ulivo a Bruxelles e l’indicazione che lo scenario preferito dal governo di Londra è ancora quello di evitare l’abbandono dei negoziati a mani vuote.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

L’oro si mantiene al di sopra del livello di supporto chiave di 1.850 $, mostrando un consolidamento dei prezzi dopo il recente rialzo. Le borse europee hanno aperto in verde, rafforzate da notizie positive sul vaccino anti-Covid in arrivo, ma questo non è stato un elemento dirompente per l’oro, che è rimasto stabile. Nel complesso, negli ultimi giorni abbiamo assistito a un trend di miglioramento in quanto la domanda da parte degli investitori ha ripreso quota. Molti, infatti, stanno scommettendo su ulteriori stimoli da parte delle banche centrali, sia nel breve che nel medio termine. Inoltre, la debolezza persistente del dollaro rappresenta un altro elemento di supporto per il metallo giallo.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse europee hanno aperto in forte rialzo, dopo che gli indici statunitensi hanno raggiunto nuovi record, poiché gli investitori hanno accolto con favore la prospettiva di un pacchetto di stimolo economico negli Stati Uniti. La posizione di trading “risk-on” è prevalente sui mercati finanziari dopo che la proposta di pacchetto da 916 miliardi di dollari del Segretario del Tesoro americano Steven Mnuchin sembra aver più che compensato ai crescenti timori dovuti all’aumento dei casi di Covid-19. Questo ha avuto un effetto immediato sui titoli azionari. Le borse europee sono state anche supportate da un’altra leva rialzista: i negoziati sulla Brexit. Gli investitori sono stati lieti di vedere che il Regno Unito ha accettato di fare alcune concessioni riguardo al suo disegno di legge sul mercato interno, sottolineando la volontà del governo britannico di raggiungere un accordo commerciale con il suo partner più significativo: l’UE. Tuttavia, alcune incertezze rimangono, poiché alcune parti del pacchetto di aiuti Covid-19 negli Stati Uniti sono ancora in fase di negoziazione e gli investitori attendono misure più accomodanti dalla BCE, previste per domani, che potrebbero portare una maggiore volatilità del mercato.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades