Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 09/02/2021

VALUTE

Il dollaro USA sta mostrando segni di debolezza questo martedì. I deludenti dati sull’occupazione americana di venerdì scorso sono stati un campanello d’allarme per molti. I numeri, peggiori delle previsioni, hanno smorzando l’ottimismo di coloro che credevano in una ripresa americana rapida, che avrebbe costretto la Federal Reserve ad anticipare la fine della sua attuale politica accomodante. Ma dopo la pubblicazione dei dati di venerdì i mercati sono tornati a dare per scontato ancora una volta uno scenario di ‘dovishness’ prolungata da parte della banca centrale statunitense. Questo scenario sta mettendo pressione sul dollaro e potrebbe rendere possibile ulteriori ribassi della valuta americana.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

L’oro si sta avvicinando al primo livello di resistenza a 1.850 $, grazie a un indebolimento del dollaro. Un netto aumento al di sopra di questa soglia potrebbe far spazio ad un ulteriore recupero. Per ora, il sentiment sui mercati sta spingendo gli investitori ad acquistare beni più rischiosi, con la speranza di trarre profitto più rapidamente. Nonostante alcuni segnali di ripresa economica, i dati sul lavoro negli Stati Uniti hanno mostrato ancora una volta che ci vorrà molto tempo per una ripresa vera e propria. Questo potrebbe costringere le banche centrali a rilasciare ulteriori stimoli, spingendo il dollaro al ribasso e rafforzando invece il lingotto.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

 

BORSE EUROPEE

Apertura mista per le borse europee quest’oggi, per via del fatto che molti investitori hanno scelto di prendere profitto dopo una serie di sei giorni in positivo. Da un lato, il calo di nuove infezioni da coronavirus e i pacchetti di aiuti finanziari spingono all’ottimismo, dall’altro però i timori sull’aumento dell’inflazione sta pesando sul sentiment del mercato. In effetti, in un contesto in cui le borse sono già vicine a massimi storici, anche grazie a valutazioni eccessive in alcuni settori, un’inflazione più elevata fa aumentare i rischi al ribasso.
Sebbene tale correzione sia improbabile per ora, gli investitori inizieranno a dubitare che la corsa al rialzo possa continuare se i dati macro confermeranno l’aumento dei prezzi in molti paesi. Più tardi quest’oggi gli investitori terranno d’occhio gli utili societari di Cisco, Ford e Twitter, nonché quelli del gigante petrolifero francese Total.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria.
Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.