Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 08/09/2020

PETROLIO

Negli ultimi giorni lo scenario tecnico per il petrolio è peggiorato bruscamente e il WTI è sceso sotto i $ 39, il livello più basso da Giugno. Ora c’è una prima zona di supporto appena sopra $ 37, mentre a $ 35 c’è un supporto più forte. Questo calo potrebbe far spazio per un aumento della volatilità dopo alcuni mesi relativamente tranquilli. Le speranze di una ripresa economica rapida rimangono intatte, ma il numero crescente di casi di Covid rimane un fattore preoccupante. Ad ogni modo, questo non sembra essere il principale motore del mercato; gli investitori sembrano più preoccupati per il taglio dei prezzi dell’Arabia Saudita. Inoltre, le aspettative di una riduzione degli acquisti di petrolio da parte della Cina nei prossimi mesi sono un altro elemento dirompente dal punto di vista dei fondamentali.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Apertura mista per le borse europee questa mattina poiché il sentiment del mercato rimane incerto. I titoli energetici sono stati appesantiti dal calo dei prezzi del petrolio all’inizio degli scambi, per via di timori di una domanda più debole a breve e medio termine ma la performance peggiore è quella del settore tecnologico. Le società tecnologiche continuano a essere vendute oggi: molti operatori stanno prendendo profitto dopo una estate molto forte per il settore e per via di timori che la bolla scoppi. Tuttavia, altri settori sembrano essere più resilienti e meno volatili delle azioni tecnologiche; il che mostra che l’ottimismo del mercato è ancora vivo. Detto questo, è probabile che la maggior parte degli investitori rimarrà cauta sui mercati azionari oggi poiché le tensioni tra Stati Uniti e Cina continuano a ribollire mentre il presidente Trump ha dichiarato di voler prendere in considerazione un altro dazio sul cotone cinese.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades