Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 08/03/2021

VALUTE

Il dollaro USA sta guadagnando terreno rispetto alle altre valute questo lunedì, a causa di timori che un aumento dell’inflazione possa seguire il rimbalzo dell’attività economica nel post-pandemia. L’approvazione dell’American Rescue Plan, del valore di 1.900 miliardi di dollari, da parte del Senato degli Stati Uniti nel fine settimana ed i dati sul lavoro migliori del previsto pubblicati venerdì, segnalano che la ripresa potrebbe essere più rapida di quanto previsto. La possibilità di un improvviso aumento dell’inflazione spaventa gli investitori, li spinge a vendere bond e questo fa di conseguenza aumentare i rendimenti obbligazionari, rendendo più costoso detenere posizioni ‘short’ in dollari.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

ORO

È iniziata una nuova settimana per i mercati finanziari ma per l’oro non sembra ancora cambiato nulla. Il lingotto rimane debole, incapace di rimbalzare sopra i 1.700 $, mentre i temi principali sul tavolo rimangono gli stessi: timori di un’inflazione rampante e la ripresa dei rendimenti obbligazionari statunitensi. La forza del dollaro sta rendendo più complicato ogni tentativo di recupero dell’oro, in uno scenario tecnico ancora debole per il metallo giallo.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

GREGGIO

Il barile continua la sua marcia trionfale: il Brent ha raggiunto la soglia dei 70 dollari, prima di rallentare e fermarsi intorno ai 69,50 $. Nonostante lo scenario principale rimanga chiaramente rialzista, dovremmo aspettarci a breve qualche presa di profitto, in quanto gli indicatori tecnici sono in ipercomprato e anche perché dopo un inizio della settimana molto forte, con un’apertura in ‘gap up’ e un picco sopra i 71 $, il Brent ha rallentato significativamente, dimostrando che il rally ha probabilmente bisogno di una pausa di consolidamento. Lo scenario è simile per WTI.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Nuova settimana, nuove speranze sui mercati azionari nonostante un quadro misto fornito dalle borse globali, poiché mentre i mercati europei hanno aperto al rialzo, i futures statunitensi hanno esteso le perdite della scorsa settimana. Le preoccupazioni persistenti su un possibile aumento dell’inflazione e sul sell-off del mercato obbligazionario, unite al fatto che la maggior parte dei catalizzatori rialzisti sono già stati scontati, è un ostacolo importante (nel breve termine) ad un rally prolungato e un’occasione perfetta per i trader per prendere profitto. Gli investitori seguiranno attentamente dati economici e sviluppi macro questa settimana, tra i quali: il rapporto dell’EIA sulle scorte di greggio, l’indice dei prezzi al consumo di febbraio negli Stati Uniti e la decisione della BCE sulla sua politica monetaria. Il discorso e la semantica di Christine Lagarde verranno analizzati attentamente al fine di ottenere maggiori indizi su quale potrebbe essere la prossima mossa della banca centrale europea.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades

 

 

 

Le informazioni qui fornite non costituiscono una ricerca di investimento. I materiali non sono stati preparati in conformità ai requisiti legali volti a promuovere l’indipendenza della ricerca di investimento e in quanto tali devono essere considerati come una comunicazione pubblicitaria.
Tutte le informazioni sono state preparate da ActivTrades (altresì “AT”). Le informazioni non contengono una raccolta dei prezzi di AT, né possono essere intese come offerta, consulenza, raccomandazione o sollecitazione ad effettuare transazioni su alcuno strumento finanziario. Non viene fornita alcuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o alla completezza di tali informazioni. Qualsiasi materiale fornito non tiene conto dell’obiettivo di investimento specifico e della situazione finanziaria di chiunque possa riceverlo. I risultati passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. AT fornisce un servizio di sola esecuzione. Di conseguenza, chiunque agisca in base alle informazioni fornite lo fa a proprio rischio.