Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 06/05/2020

VALUTE

L’euro continua a perdere terreno contro le altre principali valute. Mentre gli investitori elaborano tutte le implicazioni della sentenza di ieri della corte suprema tedesca, che effettivamente impedisce alla Bundesbank di partecipare al programma di acquisto del settore pubblico della BCE, la moneta unica ha toccato il livello più basso in più di 3 anni contro lo yen giapponese, una valuta rifugio. La decisione della corte tedesca è come un secchio di acqua fredda gettato su quelli che si aspettavano una maggiore coesione e solidarietà tra i vari paesi membri dell’euro per cercare di superare le difficili sfide future.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

 

ORO

Negli ultimi giorni, abbiamo assistito a vari rialzi e ribassi delle borse. Nonostante tutti questi movimenti, il prezzo dell’oro è rimasto relativamente stabile. La correzione vista giovedì e venerdì mattina è stata seguita da una forte ripresa sino al livello chiave di $ 1.700. La volatilità sembra essere scomparsa questa settimana ed il lingotto sembra in attesa di un nuovo stimolo mentre il prezzo continua a scambiare intorno ai $ 1.700. Tecnicamente la tendenza rimane rialzista poiché gli investitori stanno ancora acquistando oro come assicurazione in caso di una seconda ondata di coronavirus mentre le banche centrali sono costrette a stampare grandi quantità di denaro per mitigare la crisi generata dalla pandemia e il conseguente lockdown.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

 

BORSE EUROPEE

L’incertezza regna sui beni percepiti come più rischiosi questa settimana e gli investitori stanno soppesando fattori contrastanti. Da un lato, è probabile che il picco del virus sia passato e che la fine della crisi possa essere in vista e questo porterebbe ad una maggiore domanda in tutti i settori. Il mercato ha anche accolto con favore il fatto che si presume che Trump stia pensando ad un’altra serie di misure di supporto, tra cui una spinta per una riduzione dei tassi d’interesse e di detrazioni fiscali per aiutare le imprese, i lavoratori e gli investitori. Tuttavia, dall’altro lato, ci sono le crescenti preoccupazioni degli operatori finanziari in merito alle relazioni tra Stati Uniti e Cina dopo che Washington ha messo in dubbio il ruolo di Pechino nell’origine della pandemia. Una nuova guerra commerciale tra i due blocchi incupirebbe l’umore del mercato prima del periodo estivo e sarebbe devastante per le imprese, specialmente se ci fosse una seconda ondata di virus. Finora i mercati europei hanno continuato a scivolare e il CAC-40 di Parigi è uno dei peggiori della zona euro. Il mercato francese è scambiato appena al di sotto la sua media mobile di 21 giorni ma al di sopra della sua zona di supporto a brevissimo termine a 4.430 punti, una rottura della quale potrebbe portare rapidamente i prezzi a 4.355 punti.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades