VALUTE

L’euro è sulla difensiva questo martedì. La moneta unica non è riuscita a guadagnare terreno nonostante un miglioramento dell’umore del mercato, a seguito di parole di apertura verso la Cina da parte di un alto funzionario americano e grazie al numero crescente di paesi che annunciano l’allentamento dei loro blocchi. L’euro potrebbe essere nuovamente sotto pressione mentre la corte costituzionale tedesca si prepara a prendere una decisione sulla legalità del programma di acquisto della BCE, potenzialmente limitando la capacità della Bundesbank tedesca di partecipare al programma e limitando il raggio d’azione della Banca centrale europea, in un momento in cui non potrebbe essere più necessario.
Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

PETROLIO

Sembra che il petrolio stia vedendo la luce alla fine del tunnel. Questa visione potrebbe essere troppo ottimista secondo alcuni ma stiamo assistendo a un rimbalzo di tutte le scadenze dei futures WTI, compresa la scadenza di giugno. Ciò significa che gli investitori non si aspettano più un esaurimento dei magazzini statunitensi nelle prossime settimane. Dobbiamo anche sottolineare che i trader hanno preparato nuove imbarcazioni, magazzini e altre strutture che possano essere in grado di ricevere e stoccare greggio, evitando ciò che è accaduto il 20 aprile, quando la scadenza WTI di maggio e’ piombata in territorio negativo. A parte questo, c’è un po’ più di ottimismo, mentre gli investitori si aspettano una riapertura relativamente rapida dell’economia. Ciò non consentirebbe al petrolio di tornare facilmente a $50, ma almeno di mantenere i prezzi tra $20 e $30. Naturalmente, una forte seconda ondata di virus potrebbe cambiare ancora una volta lo scenario, ma -in questa fase perlomeno- gli investitori non sembrano aspettarsi un ulteriore blocco delle economie.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse sono in rialzo questo martedì, estendendo i guadagni della fine della sessione di negoziazione di ieri negli Stati Uniti. Questo cambiamento di umore è stato innescato da segnali positivi nella battaglia contro il virus in California, in vista della riapertura dello stato americano venerdì prossimo. Spagna, Francia e Hong Kong sono tra le ultime aree in cui presto saranno allentate le misure di blocco, con gli investitori che attendono con impazienza l’impatto di questi cambiamenti sui dati economici. È probabile che gli operatori mantengano una posizione di negoziazione difensiva prima che emergano ulteriori indizi sull’impatto delle riaperture sui vari paesi. Nel frattempo, l’ondata di utili societari continua oggi con i risultati del primo trimestre attesi da grandi imprese come BNP Paribas e BMW. Gli investitori faranno anche attenzione a come il settore Travel & Leisure sara’ influenzato dai risultati di Walt Disney e Air-France KLM, piu’ tardi quest’ oggi.
Il DAX-30 è uno degli indici più forti in Europa al momento e sta scambiando poco meno di 10.700 punti. Il mercato tedesco sta sfidando la fascia alta del suo canale rialzista nel tentativo di colmare il divario ribassista lasciato aperto all’inizio della settimana. I prossimi obiettivi sono 10.740 punti (38.2% di Fibonacci) e 10.855 punti (50% di Fibonacci).
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades