Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 03/08/2020

VALUTE

Il dollaro USA sta mettendo a segno una modesta ripresa sull’euro durante le negoziazioni di lunedì. Dopo aver toccato un minimo di due anni la scorsa settimana, il dollar Index ha subito un rimbalzo, seppure di ridotta entità. La pausa nel declino del biglietto verde è dovuta a fattori tecnici piuttosto che a un cambiamento delle circostanze che hanno dettato le forti perdite delle ultime settimane. La tendenza generale per la valuta americana continua a essere ribassista, con la pandemia COVID fuori controllo in diversi stati, le ridotte speranze di una rapida ripresa economica, costringono la Fed a mantenere la sua posizione accomodante e diminuiscono il fascino delle attività denominate in dollari.
Ricardo Evangelista – Senior Analyst, ActivTrades

BORSE EUROPEE

La prima sessione di negoziazione di agosto si è aperta con un impostazione nelle negoziazioni mista per i contratti europei, rispecchiando la tendenza osservata durante la notte sui mercati asiatici. L’aumento dei casi di coronavirus negli Stati Uniti, in America Latina e nei paesi BRIC, mescolato con i timori crescenti di una seconda ondata in Europa, continua a preoccupare per gli investitori in quanto potrebbe bloccare seriamente la ripresa economica. Inoltre, la recente minaccia del presidente Trump alle società di software di proprietà cinese negli Stati Uniti ha ulteriormente accentuato le tensioni con Pechino, che oggi inevitabilmente gravano sul sentiment del mercato. Tecnicamente parlando, l’attuale consolidamento laterale del mercato delle azioni non sta ancora minacciando la tendenza rialzista a medio termine, ma i prezzi non hanno infranto alcuna zona di supporto significativa, nonostante la correzione. La tendenza al rialzo rimane viva ma gli investitori avranno bisogno di ulteriore sostegno fiscale e monetario da parte dei legislatori e delle banche centrali al fine di sostenere la propensione al rischio nel breve termine. Detto questo, è probabile che la maggior parte degli operatori di mercato sia particolarmente attenta ai discorsi di oggi dei presidenti della Federal Reserve di St. Louis, Chicago e Richmond, al fine di ottenere ulteriori indizi sulla prossima mossa della Fed.

Pierre Veyret – Technical analyst, ActivTrades