Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 03/07/2020

VALUTE

Questo venerdì mattina, l’euro e il dollaro rimangono praticamente dove hanno iniziato la settimana l’uno contro l’altro, appena sopra il livello di 1,12. C’è stato qualche movimento, con la valuta americana in rialzo nei momenti di maggiore apprensione e la moneta unica in ascesa ogni volta che prevale la propensione al rischio. Le prestazioni di questa coppia di valute riflette l’umore dei mercati, che è stato indeciso, con motivi sia di ottimismo che di cautela: se da un lato l’attività economica sta dando segni di una ripresa che potrebbe essere più rapida di quanto ci si aspettasse, come dimostrato dai numeri sull’occupazione negli Stati Uniti di ieri, è anche vero che un aumento del numero di infezioni da coronavirus è indicativa della possibilità di una seconda ondata, che ostacolerebbe un rapido recupero.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades


ORO

Il prezzo dell’oro ha assorbito relativamente rapidamente la piccola svendita vista mercoledì, recuperando in poche ore e stabilizzandosi sopra $ 1,770. La volatilità è ora diminuita e i mercati sembrano più stabili dopo il rilascio dei dati sul lavoro negli Stati Uniti, dove iniziano oggi i festeggiamenti per l’Independence Day.
Mentre il prezzo dell’oro sembra essere in grado di mantenere il livello attuale, sembra improbabile per il momento un attacco all’area di $ 1.800. Tecnicamente possiamo trovare una prima resistenza a $ 1,7890, il picco raggiunto due giorni fa, mentre 1.765 è diventata una zona di supporto per il prezzo a pronti.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

I mercati europei hanno avuto un apertura incerta questa mattina. I benchmark principali hanno consolidato i guadagni della sessione rialzista di giovedì dopo il rilascio dei dati sul lavoro migliori del previsto negli Stati Uniti. Dati economici positivi da Stati Uniti, Cina e Europa e le crescenti speranze di un possibile vaccino contro il coronavirus sembrano controbilanciare le preoccupazioni per una seconda ondata di contagi.
E’ probabile che l’attenzione degli investitori ora ritorni sulle relazioni tra Stati Uniti e Cina che non sono state delle migliori sin dall’inizio dell’anno. Questa è una delle ultime leve ribassiste che pesa ancora sul sentiment del mercato.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades