Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 01/06/2020

VALUTE

L’ottimismo continua a prevalere nei mercati questo lunedì e l’euro ha toccato il suo massimo da marzo contro il dollaro americano. Gli investitori sembrano convinti che la fase peggiore della crisi economica causata dal coronavirus sia ormai terminata e allo stesso tempo, nonostante le minacce di Trump, gli Stati Uniti non hanno abbandonato l’accordo commerciale di fase uno con la Cina, aggiungendo ulteriore forza sentiment di risk on. Tutti questi fattori contribuiscono a sostenere l’euro, e una spinta aggiuntiva è stata fornita dalla prospettiva del fondo di salvataggio europeo.
Ricardo Evangelista –Analista Senior, ActivTrades

 

ORO

Gli investitori stanno spostando parte delle loro liquidità su beni rifugio dopo le rivolte negli Stati Uniti, spingendo più in alto il prezzo dell’oro. L’ indebolimento del dollaro sta inoltre fornendo ulteriore supporto al lingotto. La maggior parte degli investitori vede ancora ogni correzione dell’oro come un’occasione per acquistarne di più piuttosto che come un buon momento per venderlo.
Da punto di vista tecnico, il prezzo spot è rimbalzato la scorsa settimana dalla zona di supporto di $ 1.700 e ora si sta avvicinando alla resistenza collocata a $ 1.750. Una chiara rottura dei massimi precedenti ($ 1.747 alla chiusura e $ 1.765 nell’intraday) farebbero spazio per ulteriori rialzi.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

 

BORSE EUROPEE

I mercati hanno iniziato la settimana con un rinnovato ottimismo: le borse europee hanno aperto con forti rialzi, seguendo la tendenza stabilita dai mercati asiatici durante la notte. I trader che hanno preso un po ‘di profitto alla fine della scorsa settimana per via della crescente incertezza innescata dal deterioramento delle relazioni USA-Cina sono stati sollevati nel vedere il presidente Trump rispondere con un tono più morbido al comportamento di Pechino nei confronti Hong Kong. Ora gli investitori si concentreranno sui nuovi dati economici di questa settimana mentre la BCE aggiunge altri 500 miliardi di euro al suo piano di salvataggio.
Tuttavia, proteste e scontri negli Stati Uniti potrebbero far deteriorare l’umore mentre l’economia si appresta a riaprire in un contesto di crescente disoccupazione. I dati sulla disoccupazione negli Stati Uniti di questa settimana dovrebbero mostrare i numeri peggiori dalla grande Depressione. Inoltre, i timori di una seconda ondata di infezioni da coronavirus persistono, soprattutto dopo che sono stati individuati aumenti dei nuovi casi nel fine settimana sia in Francia che in Spagna. Questa settimana i dati relativi a virus e dati macro saranno ugualmente significativi e qualsiasi numero al di sotto delle aspettative potrebbe portare a bruschi movimenti al ribasso dei beni più rischiosi.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades