Analisi di Mercato

Analisi di mercato ActivTrades – 13/10/2020

VALUTE

L’avversione al rischio è il sentimento prevalente sui mercati finanziari questa mattina: la maggior parte delle borse sono in rosso, sia in Asia che in Europa e i futures statunitensi puntano verso la stessa direzione. Non sorprende quindi che il dollaro abbia recuperato parte del terreno perso negli ultimi giorni, dopo aver toccato il minimo di 3 settimane contro le altre principali valute lunedì. I guadagni del biglietto verde rispetto alle valute legate al rischio derivano da una battuta d’arresto nello sviluppo di un vaccino contro il Covid da parte di Johnson & Johnson, disaccordo tra parlamentari a Washington che impedisce l’approvazione di un pacchetto di stimolo economico e la decisione della Cina di vietare l’importazione di diversi prodotti chiave dall’Australia. Quest’ultimo fattore ci ricorda che il latente conflitto commerciale e tecnologico tra il gigante asiatico e le economie occidentali continua a gettare un’ombra sulle prospettive di crescita economica globale.
Ricardo Evangelista – Analista Senior, ActivTrades

PETROLIO

Il conto alla rovescia per le elezioni statunitensi è cominciato. Le poll indicano un aumento delle probabilità di una vittoria di Biden e gli investitori stanno scommettendo sugli scenari più probabili per il petrolio nei prossimi anni. Una vittoria di Biden potrebbe vedere un minore supporto per l’industria petrolifera di scisto, facendo salire il prezzo del petrolio di conseguenza. Viceversa, se Trump riuscisse a sconfiggere le previsioni, lo ‘shale oil’ probabilmente trarrebbe vantaggio dall’aiuto del magnate. Ma Trump potrebbe anche voler sostenere il prezzo del barile attraverso nuovi stimoli per rilanciare (o drogare?) ulteriormente l’economia. Da un punto di vista tecnico, il WTI rimane appena sotto i 40 $, dopo che il prezzo è scivolato ieri. Gli investitori stanno aspettando i dati dell’industria petrolifera più tardi quest’oggi per prendere nuove posizioni.
Carlo Alberto De Casa – Capo Analista, ActivTrades

BORSE EUROPEE

Le borse europee sono in ribasso questo Martedì, poiché il sentiment del mercato rimane cupo, nonostante i dati economici incoraggianti dalla Cina durante la notte. La propensione al rischio è calata a causa di ritardi e difficoltà nello sviluppo del vaccino della Johnson & Johnson, mentre il numero di infezioni da Covid continua ad aumentare ovunque. Inoltre, gli operatori di borsa sono sempre più delusi dall’incapacità del congresso statunitense di trovare un accordo su ulteriori misure di stimolo. Detto questo, e dopo il rally di ieri sui tech, molti investitori potrebbero scegliere di mantenere una posizione più prudente prima di una serie di utili societari che di regola portano maggiore volatilità sul mercato. Quest’oggi per esempio sarà il turno di Citigroup, JPM e Blackrock. È improbabile che si verifichi una svendita significativa quest’oggi però poiché il rialzo dei titoli tecnologici dovrebbe compensare eventuali perdite nel settore dei viaggi e del tempo libero innescate dai ritardi dei vaccini contro Covid.
Pierre Veyret – Analista Tecnico, ActivTrades